Ultimatun al Montpellier per Yanga-Mbiwa

Sono giorni di attesa in casa Milan. Da una parte la vicenda Kakà, dall'altra il nodo del difensore. Per il brasiliano sarà decisivo il faccia a faccia Galliani-Perez, annunciato ieri dallo stesso ad rossonero, che avverrà in occasione dell'amichevole di New York - in programma l'8 agosto - tra i rossoneri ed il Real Madrid.

Il Diavolo tiene da morire al ritorno di Kakà, ma non vuole svenarsi. Le idee sono chiare: prestito secco, con diritto di riscatto tra un anno, e riduzione dello stipendio, da parte del calciatore, di almeno la metà.

Capitolo difensore. Le quotazioni di Rolando, che non sembra più così convinto di accettare la proposta del Fenerbahce, sono in rialzo, ma sono ore caldissime soprattutto per la pista Yanga-Mbiwa.

Secondo la Gazzetta dello Sport, il Milan avrebbe posto un ultimatum nei confronti del Montpellier: o si pronuncia entro la mezzanotte di sabato sull'offerta, presentata di recente, di 6 milioni di euro oppure la proposta andrà a cadere. Il francese, in scadenza nel 2013, potrebbe decidere - a gennaio - di accasarsi a costo zero a Milanello.

Sul fronte societario, Berlusconi non se ne sta con le mani in mano e fra oggi e domani volerà in Russia dall'amico Putin, col quale parlerà di affari ma anche di Milan. "Porte aperte a chi volesse dare una mano alla nostra squadra", aveva detto il patron lunedì scorso.