Il Milan cerca Matri

Alessandro Matri non ha segnato nella doppia mini-sfida disputata a Bari contro Inter e Milan: 45 minuti contro i nerazzurri, solo un paio al posto di Vucinic nel finale di match con i rossoneri. E le voci di mercato che lo vogliono "cavallo di ritorno" a San Siro, sponda Milan non smettono di inseguirlo: Galliani è alla ricerca di un attaccante centrale, che possa far dimenticare Zlatan Ibrahimovic. Alessandro Matri potrebbe rispondere in maniera soddisfacente al profilo: è di questo avviso anche Daniele Bonera, che a fine partita ieri sera ha avvicinato l'attaccante bianconero, apostrofandolo: "Allora, vieni a giocare da noi?". La risposta di Matri, una faccia interrogativa, è sembrata piuttosto un "Non so ancora niente" più che un "no" secco, ma queste sono solo interpretazioni.

Altre idee per l'attacco: per il momento rimangono "buone" le candidature del danese Bendtner, attaccante classe 1988 dell'Arsenal, mentre Dimitar Berbatov, in scadenza nel 2013, continua a volere troppo a livello di ingaggio. Al momento, tra i due è più vicino l'attaccante bulgaro del Manchester United, più volte proposto al Milan da Ferguson: ma per il momento in Via Turati si prende tempo.

Posto che "Cassano non si tocca", come dice Max Allegri ai giornalisti dopo il Trofeo Tim, la dirigenza rossonera è concentrata anche a trovare un difensore all'altezza, uno che possa affiancare l'Acerbi o il Mexes di turno al centro della retroguardia rossonera. Si insiste con Mapou Yanga-Mbiwa del Montpellier, si continua a parlare di Rolando del Porto, nella giornata di sabato era emerso anche il nome di Andrea Ranocchia, in bilico all'Inter. L'Ultima idea si chiama Bruno Uvini: è un classe 1991 attualmente sotto contratto con il San Paolo, che in passato era stato accostato alla Roma. Il suo problema è uno soltanto: il prezzo, dato che la sua valutazione si aggira sui 15 milioni di euro.

Serve ancora qualcosa in mezzo al campo: le partitine giocate a Bari hanno messo in evidenza lacune a livello di impostazione e anche di "filtro" sulla mediana: Max Allegri cerca rinforzi anche a centrocampo e allora torna in auge la voce che vorrebbe in arrivo Lassana Diarra dal Real Madrid. Secondo il Tuttosport, il giocatore è in scadenza nel 2013, e Mourinho non crede più in lui. Il Milan aspetta fine agosto per l'assalto decisivo.